La Provincia Conferma l’Inquinamento al Cotonificio Cantoni

Sono pervenuti i dati dell’indagine della Provincia sull’area Cantoni fortemente voluti dalle associazioni ambientaliste di Saronno e richiesti anche dalla commissione Acqua del Comune, che aveva chiesto ed ottenuto dalla Conferenza dei Servizi di sospendere ile valutazioni in attesa di questi dati, dopo che i dati avanzati dal proponente erano risultati poco “convincenti”

i dati

  • PZ1 ( a monte) 1,38 microgrammi /lt
  • PZ2 (a valle a ovest) 17 microgrammi /lt
  • PZ3 (a valle un più a est) 26 microgrammi /lt
  • TCE in tutti intorno allo 0,5 microgrammi /lt

(Le analisi della ditta avevano mostrato a valle concentrazioni attorno ai 3 microgrammi /lt.)

Considerazioni

Senza entrare in dettagli tecnici, tipo lo strato di argilla a 70 metri e l’ipotizzata influenza del saponificio rondinella:

  1. E’ evidente che la contaminazione del pozzo Parini, attorno ai 10 microgrammi /lt. ora scesi, ma ancora presenti dopo una costosa incamiciatura e una riduzione di portata, derivava dall’area Cantoni
  2. I dati presentati dalla ditta erano ad essere buoni “eccessivamente ottimisti”
  3. Occorrono urgenti interventi di bonifica che devono consistere almeno in un intervento di barriera idraulica con trattamento delle acque
  4. questi risultati potevano essere ottenuti già da qualche anno evitando che il percloroetilene, un cancerogeno, continuasse a migrare nella falda ed essere almeno in parte bevuto dai cittadini serviti dal pozzo Parini

Ricordiamo che la riunione della Commissione Acqua è prevista per il 21 maggio e tutti possono parteciparci.

Fotografie di di Stefano Banfi, Lorenzo Caimi e Riccardo Schiavo.
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *