Festa dell’albero, intervista a Drew Bristow, esporatore e scalatore di alberi professionista

Drew è inglese, vive in Nuova Zelanda e da anni si occupa di alberi.
La sua passione per l’arrampicata, unita ad uno spirito avventuroso e all’amore per la natura lo hanno portato a crearsi una carriera come arboricolture.
E’ da poco rientrato dal Sud Africa, dove insieme ad una squadra di intrepidi esploratori ha condotto una spedizione, la seconda di una lunga serie, che ha avuto come fine lo studio dell’ecosistema presente sulle piante più antiche e la ricerca del rarissimo pappagallo del Capo.

480426_455706667829958_125137819_n

Drew, da quanto tempo fai questo lavoro e come hai iniziato?

Sono uno scalatore di alberi professionista da 14 anni, dopo aver studiato per 3 anni nel Regno Unito, il mio paese natale, mi sono trasferito in Nuova Zelanda dieci anni fa, ho iniziato a lavorare con gli alberi dopo aver passato le mie estati lavorando in un vivaio, e i miei week end arrampicandomi su roccia, l’offerta di un lavoro pagato come arboricolture univa queste due mie passioni e la mia esperienza in una combinazione perfetta!
L’aspetto controverso di questo mestiere è che spesso ci viene richiesto di abbattere anche piante sane, ma in questo ambiente siamo principalmente tutti grandi appassionati e amanti degli alberi, molti di noi passano i week end scalando per passione alberi antichi e magnifici.

Come è nata l’idea di una spedizione in Sud Africa per misurare le piante più antiche?

Abbiamo le capacità tecniche e l’equipaggiamento adatti a vedere parti degli alberi che nessuno riesce a raggiungere, questo ha portato me e Daviv Wiles, originario dello Zimbabwe, a pensare di organizzare una spedizione in Sud Africa per esplorare gli alberi più antichi e aggiornare la lista dei “campioni” in questo paese.
All’inizio avevamo pianificato 4 settimane di viaggio attraversando il paese con l’idea di misurare quanti più alberi possibili sia in altezza che in diametro.
L’unico modo per misurare veramente l’altezza di una pianta è salire fino alla cima e calare un metro fino al terreno, non è un lavoro per chi soffre di vertigini!
Con il supporto del dipartimento per le acque e le foreste, e dell’associazione nazionale per i parchi (DWAF e SANParks) abbiamo ottenuto il permesso e il privilegio di essere i primi a salire su alcuni degli alberi più antichi, e in molti casi di passare la notte dormendo fra i rami più alti.

419675_454424114624880_388361927_n

Mi dicevi che avete dormito sospesi in amache, e spesso mangiato e vissuto a diversi metri da terra, vuoi raccontarci qualche esperienza particolare che hai vissuto mentre eri li?

Abbiamo dormito in speciali amache sospese, guardare il sole sorgere mentre sporgi la tua testa al di sopra dei rami più alti del Baobab più grande del mondo è una emozione indescrivibile.
Abbiamo osservato camaleonti rarissimi che utilizzavano stralci di licheni per spostarsi da ramo a ramo, scalato a piedi nudi su muschi e licheni antichi quanto gli alberi stessi, e ci siamo risvegliati all’alba al richiamo di uccelli che non avevano nessuna paura di noi visto che eravamo nel loro ambiente.

La deforestazione è un grave problema anche in Europa, cosa vorresti dire a chi legge per risvegliare la sua attenzione rispetto a questo argomento?

Che è molto importante ricordare che gli alberi sono essi stessi l’habitat e la casa di migliaia di varietà di uccelli, animali e insetti, non semplicemente legname in posizione verticale.
Il legno in decomposizione per esempio contiene gli insetti di cui si cibano gli uccelli, e ciò che cade dai rami più alti nutre il suolo della foresta, tutto il bosco è intimamente interconnesso nei suoi vari elementi.
E’ proprio questo fatto che rende così importante proteggere gli alberi anche in città, non sono solo elementi decorativi, ma risorse alimentari centrali per molti ecosistemi.
Nel fotografare e raccontare questi incredibili alberi speriamo di riuscire a stimolare l’attenzione e la consapevolezza delle persone rispetto agli alberi antichi facendo in modo che possano ammirarne e scoprirne la bellezza e l’importanza, anche nella loro vita di tutti i giorni, sia che si tratti di alberi in zone urbane che nel mezzo di una foresta.

812576_455702484497043_679940303_o

Per seguire Drew e la sua squadra e vedere foto e dettagli della loro ultima spedizione e delle prossime accedete alla loro pagina su Facebook:

https://www.facebook.com/ExploreTheAncientTreesOfAfrica

o visitate il loro sito:

http://www.explore-trees.com/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *