Intervista ad Angela Mancino dei Saltimborkestar

In occasione del lancio della campagna a sostegno della proposta di legge Rifiuti Zero, Ambiente Saronno e l’amministrazione comunale di Saronno hanno invitato ad intervenire i Saltimborkestar, una coppia di musicisti e attori, per presentare il progetto alla cittadinanza.

Il gruppo è composto da Angela Mancino e Diego Mori, il duo ha un passato di musicoterapia, cabaret, counselling e arte di strada che si condensa in uno spettacolo studiato per l’occasione, ci proporranno “Giochi interattivi riciclando in musica”.

Saltimborkestar
concerto per sega musicale e organetto

Questo spettacolo è un insieme di momenti diversi in cui, all’atmosfera retrò del valzer musette, si uniscono un breve spettacolo di Nouveau Cirque e dei giochi interattivi a cui il pubblico presente sarà invitato a partecipare.

Angela quale e il vostro messaggio per il pubblico?

Fondamentalmente che si può vedere la realtà in mille modi diversi, e di conseguenza cambiando la nostra visione della realtà la possiamo trasformare.
In questi tempi di crisi la creatività è una risorsa fondamentale per potersi reinventare, purtroppo molte persone si ritrovano davanti a vicoli cechi dai quali si può uscire solo con una visione più ampia e creativa delle cose e di se stessi.

Quindi come nasce l’idea di questo spettacolo per rifiuti zero e Ambiente Saronno?

Infondo il riciclo è un modo per vedere in maniera diversa un oggetto che prima era un rifiuto e viene trasformato in qualche cosa di bello o con una nuova funzione.
L’idea è nata unendo alcuni principi di counseling e di musicoterapia (proposti attraverso due giochi che coinvolgeranno anche il pubblico) al nostro spettacolo musicale di valzer musette, e un piccolo pezzo teatrale.

Si tratta del nouveau cirque? Cosa è?

È un nuovo modo di fare circo che unisce alle arti circensi canoniche la musica, il teatro, la danza per trasmettere al pubblico un messaggio.

Cosa pensi dell’idea di legare tematiche sociali e ambientali all’arte?

La creatività può essere un ottimo strumento per far capire alle persone che possono cambiare il mondo, le coinvolge in modo giocoso facendo passare in modo più diretto il messaggio.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *